Crea sito

1959-60 Serie C Girone C

 

La serie C passa, dai due gironi dell'anno precedente, a tre gironi divisi secondo criteri geografici.
Il Trapani viene inserito nel girone C, quello meridionale. E' un anno di grande entusiasmo e di grandi aspettative. L'anno precedente, coi successi di Coppa e il buon campionato, ha creato attesa fra gli sportivi. Ad alimentare ancora di più i sogni della tifoseria ci pensano le amichevoli estive. A Palermo (che stava preparando la serie A) i granata si impongono per 3-1 (doppietta di Magheri e rete di Visentin), e al campo Aula si vince 2-1 col Catania.
Effettivamente la squadra allestita era di prima qualità e , nonostante alla prima di campionato si perda a Siracusa, a poco a poco arrivano i risultati fino ad agganciare il Foggia alla fine del girone d'andata in testa alla classifica dopo averlo battuto per 3-0 al campo Aula. Poi quache sconfitta di troppo fuori casa ridimensionano i granata, che comunque chiudono con un ottimo terzo posto, superati solo dal Foggia e dal Marsala secondo. A proposito di lilibetani i derby si chiusero con un 0-0 a Marsala e una vittoria per 2-0 (gol di Visentin e del solito Magheri) al campo Aula.
Magheri quell'anno insacco ben 17 palloni nella rete avversaria.


Classifica:

Foggia 47
Marsala 44
TRAPANI 42
Cosenza 42
Siracusa 39
Crotone 36
Lecce 34
Akragas 34
CRAL Cirio 33
Pescara 32
Barletta 31
L'Aquila 30
Avellino 29
Chieti 29
Salernitana 28
Reggina 28
Casertana 27
Teramo 26

Silvano Magheri, autore di 17 reti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La palla si insacca dopo il tiro di Magheri.
E' il 28 febbraio 1960, il Trapani sblocca il risultato contro la Reggina, la partita terminerà con la vittoria dei granata per 5-0.
Sullo sfondo si nota la tribuna del campo Aula.

Vincenzo De Dura, sempre presente quell'anno